Product Lifecycle Management

La gestione del ciclo di vita del prodotto, o Product Lifecycle Management (PLM), è un approccio strategico alla gestione delle informazioni, dei processi e delle risorse a supporto del ciclo di vita di prodotti e servizi, dalla loro ideazione, allo sviluppo, al lancio sul mercato, al ritiro.

Il PLM si basa sull'accesso condiviso a una fonte comune da cui attingere dati, informazioni e processi relativi al prodotto. È un nuovo modello ed una strategia di business che consente all'impresa di apportare innovazione di prodotto o servizio durante tutto il ciclo di vita, dalla fase di concezione all'obsolescenza, come se ad operare fosse un'unica entità e creando un archivio di prezioso capitale intellettuale riutilizzabile in qualsiasi momento. In breve, il PLM è un supporto all'innovazione. Il presente progetto formativo è teso ad illustrare questo nuovo modello di business agli imprenditori ed alle figure chiave delle imprese della filiera meccanica, meccatronica e motoristica.

Obiettivi del corso

Il modulo intende introdurre i ruoli decisionali di impresa al PLM quale modello di business abilitante l’innovazione, alle problematiche della progettazione integrata e cooperativa di prodotto-processo-sistema produttivo, con riferimento all'intero ciclo di vita del prodotto industriale (dal concept fino alla dismissione), con particolare focus sulle metodologie tecnico-gestionali da adottare ed sui sistemi computer-aided di supporto.

CONOSCENZE

  • principi e applicazione del Product Data Management
  • l’evoluzione del PDM in PLM
  • principi del Product Lifecycle Management

CAPACITÀ

Al termine del percorso i partecipanti saranno in grado di:

  • implementare in azienda un Product Lifecycle Management come nuovo modello di business
  • integrare un PLM nelle risorse informatiche dell’azienda

CONTENUTI

  • Fasi del ciclo di vita del prodotto e processi aziendali coinvolti
  • I metodi e gli strumenti per la progettazione assistita del prodotto
  • La progettazione e verifica virtuale della funzionalità del prodotto
  • La progettazione del processo e i metodi di Computer Aided Process Planning
  • Relazione tra cicli tecnologici e tipologie di sistema produttivo
  • Metodi di Manufacturing System Engineering
  • Integrazione fra le attività di pianificazione del sistema produttivo e fasi di product design e manufacturing planning
  • Integrazione con la supply-chain
  • La gestione delle informazioni di prodotto-processo-sistema nell’ambito dell’impresa rete e il ruolo degli standard
  • Strumenti per l'analisi e il re-engineering dei processi
  • Architettura delle soluzioni software PLM
  • Gestione del progetto e del cambiamento
  • L’ottimizzazione delle risorse energetiche e del consumo di materiali ausiliari nella produzione meccanica
  • L’integrazione del PLM nelle risorse informatiche dell’azienda
  • PLM 2.0
  • Il PLM in ambiente Cloud

Accompagnamento

Ogni corso (32 ore) prevede un accompagnamento (16 ore) che si svolge presso le imprese beneficiarie e, seguendo immediatamente l’intervento corsuale, è finalizzato al trasferimento delle competenze acquisite nelle organizzazioni di lavoro. Una vera e propria consulenza gratuita che costituisce un importante plus dell'offerta formativa.

Calendario delle lezioni

Edizione di Casalecchio di Reno (BO)

  • 13 dicembre 2017 orario 9-13/14-18
  • 18 dicembre 2017 orario 9-13/14-18
  • 10 gennaio 2018 orario 9-13/14-18
  • 17 gennaio 2018 orario 9-13/14-18

Edizione di Modena

  • 7 dicembre 2017 orario 9-13/14-18
  • 14 dicembre 2017 orario 9-13/14-18
  • 19 dicembre 2017 orario 9-13/14-18
  • 11 gennaio 2018 orario 9-13/14-18

Per informazioni: Luca Galipò, tel. 0510334585, email luca.galipo@warrantraining.it

Prenota la tua partecipazione al corso compilando il modulo sottostante. 

Product Lifecycle Management - Form di iscrizione

microimpresa: meno di 10 occupati e fatturato annuo non superiore a 2 milioni di euro | piccola impresa: meno di 50 occupati e fatturato annuo non superiore a 10 milioni di euro | media impresa: meno di 250 occupati e fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro