un nuovo modo di pensare

Un corso completamente gratuito rivolto alle piccole e medie imprese che vogliono conoscere le potenzialità legate all'analisi dei Big Data.

Pubblico numeroso e interventi di livello per il secondo seminario di Warrantraining dedicato al tema dell'Industria 4.0, svoltosi il 12 maggio scorso presso la Casa della Conoscenza di Casalecchio di Reno (BO).

Nuova ricerca commissionata da Google all’Università Cattolica di Milano sull’impatto di Eccellenze in Digitale, il progetto in partnership con Unioncamere per la digitalizzazione delle PMI italiane.

Questionari per la valutazione delle competenze per l’Industria 4.0

Grande successo di pubblico per l'iniziativa organizzata, lo scorso 1° marzo a Reggio Emilia, da Warrantraining per spiegare cos'è l'Industria 4.0 e perché conviene affrontarla.

Un approccio approfondito alla manifattura additiva (o stampa in 3D), una modalità produttiva che, utilizzando tecnologie anche molto diverse tra loro, consente la realizzazione di oggetti (parti componenti, semilavorati o prodotti finiti) generando e sommando strati successivi di materiale.

L'innovativa proposta formativa di Warrantraining - gratuita in quanto interamente finanziata dalla Regione Emilia-Romagna - che sostiene e accompagna le imprese a cogliere le opportunità dell'Industria 4.0.

Warrantraining presenta una serie di percorsi formativi - finanziabili attraverso i Fondi interprofessionali - che sostengono e accompagnano le imprese e le persone a cogliere le opportunità della quarta rivoluzione industriale.

Cos'è l’Internet delle cose? Come entrerà nella nostra vita e nei nostri modelli di business? Alcune riflessioni proposte da BPR Group, società di consulenza e forniture industriali specializzata in Lean Thinking e Innovazione 4.0.

Lo sviluppo dell’Internet delle cose genera una forte crescita dei flussi di “big data” o grandi quantità di dati, generati mediante le attività elettroniche che avvengono tra macchine informatiche senza l’intervento umano.